Osservatorio Sanità - 29 Agosto 2022

Sanità, Bassetti: “I fondi del Pnrr vengano spesi in maniera più utile”

Direi che la pandemia ci lascia una Sanità decisamente disastrata dal punto di vista generale. Abbiamo imparato la lezione di quello che è capitato tra il 2020 e il 2021? Non mi pare assolutamente.

Nella realtà gli investimenti della sanità sono fatti male. Il Pnrr avrebbe potuto forse aiutarci a cambiare in meglio la nostra Sanità, ma mi pare di capire che si è voluto investire negli ospedali di comunità, nelle case di comunità, che possono anche essere una opportunità ma devono esserlo insieme ad altri interventi.

I medici oggi ad esempio tendono a scappare dalle strutture ospedaliere pubbliche perché evidentemente trovano un trattamento migliore in quelle private. Noi dobbiamo far sì che i medici, gli infermieri, gli operatori sanitari amino lavorare per il sistema sanitario pubblico ma per fare tutto questo bisognava intervenire anche in maniera diversa a livello economico. Non siamo intervenuti a livello economico, purtroppo, e i sanitari italiani rimangono quelli che guadagnano meno rispetto a tutto il resto dell’Europa evoluta dal punto di vista sanitario.

Poi ci sono tante altre cose che non funzionano e che potrebbero funzionare meglio, si pensi ad esempio al numero chiuso a medicina. Questa è una cosa su cui lavorare magari con uno sbarramento al primo o al secondo anno.

Credo che molto debba essere fatto nella sanità italiana, molte cose dovrebbero essere riviste e spero che si possano spendere in maniera migliore e più utile i fondi del Pnrr.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO