Interviste - 21 Maggio 2021

“Vogliamo riabbracciare i nostri bambini”, l’appello dei genitori adottivi per rivedere i loro bambini di Cernobyl

Dall’epoca del disastro di Cernobyl, l’Italia è legata alla Bielorussia con un filo diretto di solidarietà. Ogni anno migliaia di bambini arrivano dalle loro famiglie adottive italiane e restano per 4 mesi. Alcuni vengono anche adottati definitivamente. “Siamo una vera famiglia, anche se per alcuni mesi a distanza, ma la pandemia ha bloccato i viaggi: aiutateci, non vediamo i nostri figli da un anno”, dice Stefania Apostolico, una delle mamme adottive.

Newsletter

Il meglio delle notizie de Il Riformista direttamente nella tua casella di posta elettronica