Attenti a quei due - 14 Luglio 2022

Morto Eugenio Scalfari, Sansonetti: “Fra lui e il giornalismo di oggi c’è la stessa differenza che c’era tra Pelè e il calciobalilla”

È morto Eugenio Scalfari, è stato il più grande giornalista italiano del dopoguerra. Prima non so dire, io non c’ero. Sapeva fare tutto. È stato un grandissimo direttore, sapeva fare l’inviato, sapeva fare il commentatore, sapeva fare il polemista, ne sapeva di economia, sapeva fare i reportage. Era quasi unico. Io credo che senz’altro fosse il più grande. Quello era giornalismo vero. Se oggi penso che non c’è più Scalfari non c’è più quel giornalismo li, leggiamo Il Fatto Quotidiano e La Verità. Fra Scalfari e queste cose qui c’è la stessa differenza che c’era tra Pelè e il calciobalilla.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO