Attenti a quei due - 11 Febbraio 2022

Liguori su Report: “Dossier accumulati da Ranucci materia occulta per minacciare”

“Leggo il Riformista e rabbrividisco. Quello che c’è scritto sull’attività occulta di Report, ma io penso piuttosto sul suo conduttore Ranucci, è una cosa agghiacciante. Perché sono reati gravi, fatti con il denaro del contribuente e a danno dell’opinione pubblica, ma soprattutto degli spettatori di Report e della Rai di cui Ranucci sarebbe un dirigente”. Lo ha detto il direttore editoriale del Riformista, Paolo Liguori, a proposito di quanto pubblicato sui metodi di acquisizione di materiale utilizzati dal conduttore di Report, Sigfrido Ranucci.

“Non ho tanto da aggiungere a quella che è l’indignazione che già il tuo giornale e i tuoi lettori esprimono. Ho da aggiungere una spiegazione per quelli che forse non hanno capito bene. Nelle redazioni dei giornali e della televisione, cosa sono i dossier? Perché è grave accumulare dei dossier? Perché noi riceviamo delle cose, spesso belle, interessanti o comunque importanti che pubblichiamo. Tutto ciò che noi conserviamo e non pubblichiamo diventa un dossier, diventa una materia occulta per minacciare o per ricattare le persone che sono rappresentate o raffigurate”, ha aggiunto.

“Che uno vada in giro a dire ‘ho dei dossier su di voi’ è gravissimo. È una cosa che oltretutto distrugge l’idea del mestiere del giornalista che vede e riferisce. Conserva a che scopo se non allo scopo di potere occulto. Questo è il grande sospetto che c’è su Report e su questa attività che è stata rivendicata dal suo conduttore Sigfrido Ranucci”, ha concluso Liguori.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO