Attenti a quei due - 18 Maggio 2022

Le incongruenze del Consiglio di Stato, Liguori: “Vecchia musica o aria nuova?”

Presidente Frattini, complimenti per la nomina al Consiglio di Stato. Lei è nuovo e certamente vorrà portare aria nuova in un organismo che è spesso stato discusso per molte incongruenze e anche per qualcosa che non ha funzionato negli anni, ma si sa, si dice la burocrazia ma sono le persone che fanno degli errori.

Allora ora siamo andati a vederne uno che ci riguarda e ci interessa perché è paradossale, non perché sia più grave o perché colpisce una persona che conosciamo. E’ paradossale che ci sia una multa di oltre 15 milioni di euro per un’azienda che è stata penalizzata tempo fa da una gara d’appalto non vinta, ma fu denunciato l’imprenditore Romeo perché si diceva che avesse fatto qualche gabola nelle gare.

Il contrario. Romeo denunciò un cartello contro di lui di alcune aziende alla Consip, naturalmente questo gli procurò un’indagine, un accanimento, un arresto e sei mesi di carcere. Fu scarcerato, il reato non era neppure quello per cui era stato imputato, i processi sono ancora in corso e probabilmente si concluderanno con delle assoluzioni ma il Tar e il Consiglio di Stato hanno comminato una multa che rischia di penalizzare se non di arenare un’azienda che ha 20 mila tra dipendenti e indotto.

Perché questa multa, questo procedimento burocratico, deve prevalere su una cosa penale che sarà praticamente decaduta molto presto. Perché questa è una specie di vendetta della burocrazia e dello Stato.

Allora questo succedeva con il Consiglio di Stato, è sempre successo, vale la pena di denunciare queste cose, ma lei è presidente da poco, perché non fa piazza pulita? Perché non porta un po’ di aria in quella magistratura polverosa che spesso con il Tar ha pasticciato un sacco di sentenze e di questioni. Noi ci aspettiamo qualcosa di nuovo, non ci deluda presidente.

Di Paolo Liguori

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO