Storie - 11 Febbraio 2022

I Fratelli Leo alla Maratona di New York con Isolkappa: dalla Campania alla Grande Mela per correre in carrozzina

“Un grazie speciale per aver contribuito alla realizzazione del sogno di mio fratello Franco: correre in carrozzina alla prossima maratona di New York”. Sono queste le parole che Dario Leo rivolge alla Isolkappa e al CEO Giuseppe Rinaldi in occasione della sigla del contratto di partnership che vede Isolkappa main sponsor dei Fratelli Leo in vista della Maratona di New York 2022. La storia è questa. Franco, il fratello maggiore con la passione per l’atletica, è tetraplegico fin dalla nascita; per correre ha bisogno di Dario, che ha il compito di spingere la carrozzina di Franco verso un sogno che sta per realizzarsi: partecipare alla maratona più importante al mondo.

Una storia d’amore fraterno e di amicizia che vede Isolkappa in prima linea in questo gemellaggio di riconoscenza e che prevede anche una severa tabella di marcia in vista del sogno americano. L’allenamento impone dai 10 ai 30 chilometri quotidiani, un regime alimentare sano e i sorrisi che Franco è in grado di donare a chi ha la fortuna di percorrere un tratto di vita con lui.

52 anni, campano (di Bellizzi) e scugnizzo, professione pittore. Si presenta così Franco Leo a chi lo incontra per la prima volta. La sua voce arriva dal movimento degli occhi; i suoi racconti sono racchiusi nelle tele colorate che dipinge con l’ausilio di un computer. “Il mondo sotto sopra” è il titolo di un dipinto che Franco ha voluto donare all’AD Rinaldi e che guarda il mondo da un altro punto di vista. È il punto di vista di chi vuole vedere il mondo con tanto di carrozzina; il punto di vista di chi vorrebbe imbarcarsi sul primo volo diretto a New York. Per la Grande Mela, però, bisognerà attendere l’arrivo dell’autunno; intanto la primavera-estate porta i Fratelli Leo a correre a Napoli e poi alla Roma-Ostia, per citare qualche tappa. Con loro sul terreno di gioco, con molta probabilità, anche l’AD di Isolkappa. Già, perché Franco durante la firma del contratto e il tour in azienda ha estorto una promessa a Rinaldi: correre insieme fino a New York.

“Siamo felici di poter supportare i Fratelli Leo in questa splendida avventura. Non si tratta di un dovere – sostiene Rinaldi – ma di un pezzo di strada da percorrere insieme. Pensavamo da mesi a questa possibilità e con l’arrivo del nuovo anno abbiamo fatto sì che diventasse possibile. Mi piace pensare – conclude l’AD di Isolkappa – che questa sfida possa essere replicata per essere d’aiuto ai tanti Franco e Dario che hanno il desiderio di guardare oltre l’ostacolo”.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO