Hoara s'è destra - 25 Novembre 2022

Opzione Donna, Borselli: “Giusta o meno gli italiani fanno volare Meloni nei consensi”

Alle mie spalle potete vedere un sondaggio, rilanciato all’interno di un programma Piazza Pulita, che ogni settimana ci presenta quella che è una sorta di intenzione di voto. I dati sono molto significativi, vediamo che Fratelli d’Italia dal 26% delle politiche delle 2022 nel giro di un mese è passata al 29,6%, vuol dire che ha guadagnato circa un 3,6% di consensi, che in un mese è un dato incredibile, vuol dire che in questa gestione del governo Meloni le misure che sta mettendo in campo il premier vengono accolte in maniera assolutamente positive, anxi, quel 3,6% di italiani che non lo avevano votata si stanno ricredendo. Il Pd che alle politiche aveva registrato un 19, 1 % è sceso al 16,5% quindi siamo quasi 3 punti sotto. Cala il consenso del Pd, teoricamente gli italiani stanno dimostrando una fiducia nei confronti di Giorgia Meloni. proprio sui questo, però, voglio porre un quesito, rispetto a quella che è l’Opzione donna rilanciata da Giorgia Meloni durante la legge di bilancio, perché sta dividendo moltissimo l’opinione pubblica. Voglio lasciare a voi un dibattito aperto, sapere cosa ne pensiate. L’opzione donna è una norma che consente a chi è donna e ha fatto un lavoro usurante di andare in pensione anticipata. Dal 2023 sarà possibile andare in pensione con 35 anni di contributo e con almeno 60anni di età Le lavoratrici con un figlio usciranno a 59 anni, chi ne ha due di figli a 58. Ovviamente sempre con il ricalcolo dell’assegno che arriva a tagliare il 30% del contributo finale. Perché dico dibattito aperto? Perché quest’opzione donna è stata considerata da alcuni giuristi perfino anticostituzionale. E il dibattito è su questo: è giusto o meno che vengano premiate delle donne con figli rispetto magari a donne lavoratrici che fanno lavori usuranti e non hanno figli? C’è una troppa attenzione e disparità sociale rispetto a chi ha dei figli, come a dire coi siete la parte che ha generato quindi dovete essere premiate e invece chi non ha figli no. Su questo vorrei fare un dibattito. Ovviamente l’attenzione della Meloni è rispetto al fatto che dice “se ci sono donne che hanno fatto lavoro usuranti sicuramente hanno un carico di lavoro rispetto a chi non ne ha. Insomma, secondo voi è giusto o no? Fatecelo sapere”. Di Hoara Borselli

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO