Cronaca - 15 Ottobre 2021

Obbligo green pass, folla di manifestanti nel porto di Trieste: “Non sta funzionando”

“Il porto di Trieste non sta funzionando, ma non c’è nessun blocco, chi vuole lavorare lo fa“. Parole di Stefano Puzzer, leader del sindacato autonomo che ha organizzato la manifestazione contro l’entrata in vigore dell’obbligo del green pass per l’accesso al lavoro. I lavoratori portuali di Trieste si dicono pronti a scioperare fino al 20 ottobre.

Sono già circa un migliaio le persone raggruppate davanti al Varco 4 del Porto di Trieste. Non si tratta solo di portuali, molti riconoscibili dai giubbotti gialli, ma anche di tanti che non operano nello scalo. L’accesso fino a questo momento è stato consentito ma i camion che arrivano, magari da oltre confine, si scoraggiano per la folla e tornano indietro.

Che il porto non sta funzionando “si capisce dalle gru ferme e dal fatto che alcune navi sono state spostate in altri porti” spiega Michele Bussoni, altro portuale. “Sono entrate pochissime persone, della mia azienda solo due persone” aggiunge.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO