Cronaca - 13 Luglio 2021

Migranti, sbarco a Siracusa: blitz in mare per catturare gli scafisti

Nelle prime ore del mattino di sabato 10 luglio una pattuglia della polizia ha sorpreso 32 migranti sulla spiaggia di contrada Marianelli, in provincia di Siracusa; a poca distanza è stato trovato un piccolo gommone con il quale avevano raggiunto la costa, evidentemente sbarcati da un’imbarcazione più grande. Grazie a un rapido scambio di informazioni tra la questura di Siracusa e il Reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Palermo, si è notato che il gommone poteva essere il tender di un veliero battente bandiera tedesca avvistato e fotografato il giorno prima a 50 miglia a est delle coste siciliane da un aereo Atr del Comando operativo aeronavale della Guardia di Finanza. Il veliero è stato quindi individuato 20 miglia a sud di Pozzallo, in navigazione verso Malta; l’imbarcazione sospetta batteva bandiera statunitense e non più tedesca ed era priva del gommone di servizio. A bordo c’erano due ucraini. L’imbarcazione è stata sequestrata e condotta nel porto di Marzamemi per ulteriori approfondimenti, mentre i due ucraini sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO