News - 26 Settembre 2022

Maurizio Lupi (Noi Moderati): “Brava Giorgia. Noi ci aspettavamo di più, ora non bisogna dire ha vinto uno ha perso l’altro”

Maurizio Lupi (Noi Moderati), partito interno alla coalizione di centrodestra, commenta così la vittoria elettorale.
Vogliamo una maggioranza politica, un governo politico dandogli la responsabilità. In questo governo politico c’è da dire che Giorgia Meloni sin dall’inizio della composizione delle liste ha capito che la pluralità e le differenze sono fondamentali e che il contributo di noi moderati, come contributo di voti (ci aspettavamo oggettivamente di più arrivando al 2-3%) ma anche come contributo di storia, competenze, di credibilità.
Dico ora al centro destra: non bisogna cadere nel tranello di dire ‘ha vinto uno, ha perso l’altro’. Oggi la responsabilità è quella di governare l’Italia e di governarla a guida Giorgia Meloni per lo straordinario risultato di passare dall’1.9% al 26% in otto anni e contemporaneamente la sfida per Giorgia non sarà soltanto quella di essere leader di una coalizione e non più solo un partito ma anche di essere un Presidente del Consiglio che con il contributo di Noi Moderati vince delle sfide importanti come quella dell’astensionismo e di un pezzo di voto che non possiamo sottovalutare che è quello che va ai 5stelle.
È la stessa sfida che c’è stata nel 2008 quando come coalizione abbiamo preso oltre 11 milioni di voti e lo dico a tanta sinistra che ho sentito in questi giorni, la legittimazione in democrazia è sempre data dal popolo. La responsabilità di chi riceve questa legittimazione e poi di tradurla in azione di governo e di non deludere. Qui il segnale forte che un grande pezzo di Italia chiede al centrodestra senza nulla togliere ai governi tecnici, e ai governi di unità nazionale.
La forza politica del centrodestra è da sempre quella di presentare un’unica proposta politica che si compone di differenze che diventavano unità. Era così negli anni ʼ90 con Forza Italia leader e sarà così anche oggi.
Con la vittoria del centrodestra Noi Moderati entrerà in Parlamento con sette deputati e due senatori

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO