News - 28 Aprile 2022

Mascherine al chiuso fino al 15 giugno e il bombardamento dell’ospedale di Azovstal, le Breaking News del Riformista Tv

Il ministro della Salute Speranza annuncia la firma dell’ordinanza che prevede la proroga “fino al 15 giugno” dell’uso delle mascherine al chiuso. L’obbligo rimarrà per trasporti a lunga percorrenza e locale, ospedali e presidi sanitari, rsa, tutti gli eventi in cinema, teatri, palazzetti dello sport, locali di intrattenimento e musica. In altri luoghi di lavoro “senza distinzione tra pubblico e privato, la mascherina sara’ solo fortemente raccomandata”, afferma il sottosegretario Andrea Costa.
Joe Biden chiedera’ al Congresso di autorizzare 33 miliardi di dollari, di cui 20 per aiuti militari, per sostenere l’Ucraina nella guerra contro la Russia Il presidente statunitense annuncera’ inoltre la confisca dei beni degli oligarchi russi, riferisce la Casa Bianca in una nota, “che consentira’ al governo di utilizzare i proventi per sostenere l’Ucraina”
“Bombardato l’ospedale da campo militare che si trova nell’acciaieria Azovstal: ci sono morti e nuovi feriti”. Lo riportano i soldati del battaglione Azov: “La sala operatoria e’ distrutta. Continuano a bombardare – scrivono ancora i soldati – ma ai feriti dovrebbe essere fornita l’assistenza necessaria senza discriminazioni di alcun tipo”
L’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk (Dpr) ha deciso di cancellare la parata del 9 maggio, nell’anniversario della vittoria contro i nazisti durante la Seconda guerra mondiale, per la minaccia di attacchi, rinviandola a quando i separatisti avranno preso il controllo dell’intero territorio, che hanno pero’ in programma di far tornare operativo da maggio il porto di Mariupol
“Se il contratto stipulato prevede che i pagamenti vengano fatti in euro o in dollari, e il pagamento avviene in rubli, non stiamo piu’ parlando del contratto stipulato ma di un aggiramento delle sanzioni” ha detto il portavoce della Commissione europea. “Restiamo in preallerta” sul gas, “non c’e’ nessun motivo di andare oltre” ha aggiunto il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani
Sarebbero gravi le condizioni di salute del procuratore Mino Raiola, ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano. “Sono indignato dalle telefonate di pseudo giornalisti che speculano sulla vita di un uomo che sta combattendo” riferisce Alberto Zangrillo, primario dell’Unita’ Operativa di Anestesia e Rianimazione. Lo stesso Raiola twitta: “Per la seconda volta in 4 mesi mi uccidono. Sembrano anche in grado di risuscitarmi…”

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO