Cronaca - 9 Agosto 2021

Mafia, faida del Gargano: un arresto per l’omicidio di Antonio Fabbiano

Nel giorno del quarto anniversario della Strage di San Marco in Lamis, un’operazione congiunta di polizia e carabinieri ha portato all’arresto di una persona per l’omicidio di Antonio Fabbiano ed il tentato omicidio di Michele Notarangelo avvenuti il 25 aprile 2018 a Vieste (Foggia). L’ordinanza cautelare è stata eseguita a seguito delle indagini svolte dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, con l’applicazione di un magistrato della Procura di Foggia. L’omicidio di Fabbiano si inquadrava nella faida del Gargano. Il 25enne – che, secondo gli inquirenti, era ritenuto vicino al clan Raduano, rivale dei Notarangelo e dei Perna – fu ucciso sotto casa a colpi di kalashnikov e pistola.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO