News - 16 Settembre 2022

Elezioni, Colosimo (FdI): “No a governo di larghe intese, in campo esecutivo di fuoriclasse”

Ospite della rubrica Sottotorchio di Aldo Torchiaro, al Riformista Tv, Chiara Colosimo, candidata alla Camera con Fratelli d’Italia alle prossime elezioni.

Aldo Torchiaro: “Cosa sta succedendo nelle Marche e come si può prevenire?”

Chiara Colosimo: “La nostra piena solidarietà va a Francesco Acquaroli ma soprattutto alle famiglie colpite da questo nubifragio inatteso. Dobbiamo lavorare soprattutto nei borghi e nei centri per mettere i territori in sicurezza e certamente lo faremo”.

Aldo Torchiaro: “Acquaroli è il governatore della Regione Marche (FdI). Ogni anno arriva la stagione delle piogge e il dissesto continua a produrre vittime, è davvero il caso di lavorare oltre alle grandi opere a tante piccole opere essenziali sul territorio”.

Chiara Colosimo: “Assolutamente sì. Il tema soprattutto in questo caso credo sia occuparci delle ricerche e di aiutare le famiglie che stanno vivendo questo dramma”.

Aldo Torchiaro: “Dalla Regione Marche passiamo allo scenario internazionale. Non si parla d’altro e non possiamo che ripartire da quel punto: il presunto dossier americano secondo cui la Russia avrebbe pagato per anni tanti partiti in tanti paesi del mondo. Franco Gabrielli, sottosegretario all’Interno, ha detto che non ci sono partiti italiani per quanto risulta ad ora. In un’intervista sul nostro quotidiano, un agente dell’intelligence russa ha detto che gli Stati Uniti vogliono ricattare il nostro futuro governo. Che idea si è fatta?”

Chiara Colosimo: “E’ una vicenda che sicuramente occupa molto spazio nelle cronache però rischia di togliere l’attenzione dai problemi degli italiani. Per quanto ci riguarda la nostra posizione in Europa e nel mondo è chiara e resta chiara. Non vogliamo nessun tipo di aiuti russi e non li abbiamo mai voluti. Vogliamo semplicemente riportare l’Italia tra le grandi nazioni. L’Europa per noi è fondamentale ma deve esserlo in un altro modo rispetto a come è stata fino ad ora”.

Aldo Torchiaro: “Ci aiuta a capire cosa voleva dire Giorgia Meloni quando diceva “è finita la pacchia?”

Chiara Colosimo: “E’ una frase sloganizzata per un comizio e diceva noi vogliamo un’Europa che conti, un’Europa in cui l’Italia stia in piedi e quell’Italia sappia parlare anche a nome dell’Europa”.

Aldo Torchiaro: “Guido Crosetto in un’intervista ha messo le mani avanti e ha detto attenzione l’autunno sarà caldo, la crisi morderà, ci sarà bisogno di tutte le migliori eccellenze per dare una mano, Giorgia Meloni non può farcela da sola. Il riferimento è parso andare verso un’ipotesi di governo di larghe intese o di un sostegno da parte di tecnici”.

Chiara Colosimo: “Io escludo a priori e in maniera convinta un governo di larghe intese. So chi è Giorgia Meloni, so quale è il posizionamento di FdI e Guido Crosetto diceva una cosa a cui noi crediamo fortemente, cioè che in alcune occasioni bisogna togliersi la maglia della propria squadra del cuore e indossare la maglia della nazionale. Quindi noi ci aspettiamo che là dove ci sia una crisi così importante tutti facciano la loro parte per l’Italia”.

Aldo Torchiaro: “Questo va benissimo ma come si traduce in fatti pratici nella maggioranza del governo?”

Chiara Colosimo: “La squadra di governo viene dopo una vittoria quindi intanto puntiamo a vincere il 25 settembre. Sicuramente metteremo in campo una squadra di fuori classe”.

Aldo Torchiaro: “C’è una capitana della squadra, Giorgia Meloni, che Chiara Colosimo conosce molto da vicino e da molto tempo. Ci può dire qualcosa di lei che non sappiamo?”

Chiara Colosimo: “Sì, tutt’ora capita che Giorgia Meloni alle 8 di mattina ti segnali il problema della signora che incontra sotto casa. Spesso lo segnala a me, mi è capitato con una signora che aveva avuto uno sfogo dopo il Covid. Questo per dimostrare che Giorgia nonostante possa viaggiare molto alta in realtà ha una grande forza che è quella di essere rimasta molto attaccata alla sua gente”.

Aldo Torchiaro: “Per quanto riguarda l’attività di Chiara Colosimo alla Regione Lazio è stata coinvolta con un certo impegno nel tema della trasparenza nei contratti, negli appalti, nei concorsi e nelle selezioni pubbliche. Ci racconta un po’ del suo impegno precedente e se dovesse essere eletta come questo impegno si tradurrà a livello nazionale”.

Chiara Colosimo: “Io ho svolto il mio ruolo da consigliere Regionale dell’opposizione quindi di fatto ho semplicemente controllato le carte ed ho trovato una serie di questioni che poi sono diventate note alla cronaca. Parliamo delle mascherine acquistate dal presidente Zingaretti e dalla sua Giunta e mai consegnate, parliamo di concorsopoli quindi di tutto quel percorso che ha portato ad attingere alla graduatoria di un piccolo comune sui monti della Tolfa e casualmente in quella graduatoria era pieno di esponenti dei partiti che governavano. Questo mi ha portato a fare delle battaglie perché credo che per restituire un po’ di dignità alla politica ci voglia molta competenza ma anche molta trasparenza. Ed è per questo che poi a seguito di queste denunce è nata la Commissione trasparenza e pubblicità della Regione Lazio che è l’unica in Italia”.

Aldo Torchiaro: “Come si pone Fratelli d’Italia in tema di giustizia?”

Chiara Colosimo: “Il tema è molto chiaro, innanzi tutto noi non siamo né giudici né pm. Il ruolo della politica è molto diverso da quello che svolgono le altre istituzioni e le due cose non vanno assolutamente confuse. Per cui la condanna politica di un determinato atteggiamento non equivale per forza a una condanna in termini di giustizia. Questo è il presupposto da cui parte Giorgia Meloni, noi siamo molto rigidi su alcune questioni dall’altro lato però non condanniamo nessuno perché non è il nostro ruolo”.

Aldo Torchiaro: “C’è un po’ di tensione e un po’ di polemica sul tema dell’interruzione volontaria di gravidanza Cambierete la 194?”

Chiara Colosimo: “Assolutamente no, noi chiediamo la piena applicazione della legge 194, quindi chiediamo che si rispetti sia la parte relativa alla prevenzione, sia la parte successiva relativa al sostegno soprattutto economico per quelle donne che possano davvero scegliere liberamente se abortire o meno soprattutto se dovessero scegliere di farlo unicamente per questioni economiche. Per cui libera scelta alle donne ma anche diritto a scegliere davvero”.

Aldo Torchiaro: “Adesso chiediamo a Chiara Colosimo, candidata di Fratelli d’Italia alla Camera, di rivolgere un appello ad una ragazza di Roma che va a votare il 25 settembre per la prima volta”.

Chiara Colosimo: “Io ho votato prima di te, non troppi anni fa, ed ero emozionata. Facevo già politica e pensavo che la politica dovesse servire a risolvere i problemi della comunità. Non chiamarti fuori, vai, fai il tuo dovere e pretendi i tuoi diritti”.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO