News - 21 Luglio 2022

Crisi di governo, Mattarella scioglie le Camere, si va verso elezioni anticipate, la BCE alza i tassi di mezzo punto, arriva lo scudo anti-spread. Le Breaking News de Il Riformista Tv

CRISI DI GOVERNO, MATTARELLA SCIOGLIE LE CAMERE. IPOTESI ELEZIONI A SETTEMBRE

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dopo aver sentito i Presidenti dei due rami del Parlamento, ai sensi dell’articolo 88 della Costituzione, ha firmato il decreto di scioglimento del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, che e’ stato controfirmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri. “Lo scioglimento anticipato delle Camere è sempre l’ultima scelta da compiere, particolarmente se davanti alle Camere ci sono molti importanti adempimenti, ma la situazione politica ha condotto a questa decisione”. Si va verso le elezioni anticipate, al vaglio le date 18 o 25 settembre.

LA DIASPORA DI FORZA ITALIA: DOPO GELMINI LASCIA ANCHE BRUNETTA
Terremoto in Forza Italia. Lascia il ministro Brunetta. ‘Non votando la fiducia a Draghi, Fi ha tradito la sua storia e i suoi valori. Non sono io che lascio, è Forza Italia che lascia se stessa. Irresponsabili coloro che hanno scelto di anteporre l’interesse di parte all’interesse del Paese, in un momento così grave. I vertici sempre più ristretti di Fi si sono appiattiti sul peggior populismo sovranista, sacrificando un campione come Draghi, orgoglio italiano nel mondo. ‘La scelta di Fi e Lega è incomprensibile, fa a pugni con l’elettorato di centrodestra’, afferma la ministra Gelmini che ha annunciato ieri la sua uscita dal partito azzurro.

LA BCE ALZA I TASSI DI MEZZO PUNTO, ARRIVA LO SCUDO ANTI-SPREAD

La Bce alza i tassi d’interesse di mezzo punto: il primo rialzo dal luglio 2011. Il board apre a nuovi rialzi nelle prossime riunioni. Intanto, il tasso principale sale a 0,50%, il tasso sui depositi a zero e il tasso sui prestiti marginali a 0,75%. Via libera allo scudo anti-spread: il Tpi (Transmission Protection Instrument), è lo ‘strumento di protezione del meccanismo di trasmissione della politica monetaria’. Ma la presidente della Bce Christine Lagarde lancia l’allarme: i rischi di inflazione si sono intensificati.

L’UNGHERIA CHIEDE PIU’ GAS ALLA RUSSIA. LAVROV, “DISPONIBILI AD AUMENTARE LE FORNITURE”

L’Ungheria è interessata ad aumentare le forniture di gas dalla Russia e a garantire la sua sicurezza energetica nei prossimi mesi. Lo ha affermato il ministro degli Esteri ungherese secondo quanto riporta Interfax. Si parla di ulteriori 700 milioni di metri cubi di gas naturale in aggiunta alle quantita’ stipulate nei contratti a lungo termine “Vorrei parlare di come rendere più sicuro
l’approvvigionamento energetico dell’Ungheria nei prossimi mesi”, ha detto il ministro ungherese a Mosca, durante l’incontro con il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, definendo la questione centrale nella cooperazione tra i due stati”.

COVID: 80.653 CASI E 157 VITTIME. TASSO POSITIVITA’ AL 22%

Calano i contagi da Covid-19, sono 80.653 i nuovi positivi, circa 6mila in meno rispetto a ieri. I dati del ministero della Salute confermano l’inversione della curva del virus, che sta lentamente rallentando, anche se resta alto il numero dei morti. Un calo confermato anche dal tasso di positività – sceso al 22% dal 22,6%, su 366mila tamponi – e soprattutto nei ricoveri: con 410 pazienti ricoverati in terapia intensiva e 10.984 malati nei reparti ordinari 53 in meno nelle ultime 24 ore.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO