Giustizia - 9 Dicembre 2021

Caso Pittelli, Sgarbi: “La Carfagna indegna di fare la parlamentare, questa delatrice ha commesso un atto schifoso”

Sul caso dell’arresto dell’avv. Pittelli ha espresso la sua opinione Vittorio Sgarbi sul suo profilo Facebook: “Ho fatto male, ho fatto un appello a Mara Carfagna. La Carfagna è indegna di essere un parlamentare e dovrebbe essere cacciata dal partito di Berlusconi. Mara Carfagna dovrebbe ribellarsi a Berlusconi ma non lo fa e Berlusconi.” Sgarbi ha poi spiegato la vicenda della lettera scritta dall’avv.Pittelli e indirizzata proprio a Mara Carfagna: “Questa indegna parlamentare ha consegnato la lettera di Pittelli all’ispettorato di Palazzo Chigi e che poi è arrivata alla procura e infine al pm Grattelli ovvero il magistrato che ha aperto l’inchiesta su Pittelli.” E sgarbi conclude senza usare mezzi termini riguardo la sua personale opinione su Mara Carfagna: “La Carfagna è indegna di fare la parlamentare. Questa delatrice ha commesso un atto indegno e schifoso. Pittelli è in carcere da due anni senza processo, in custodia cautelare che è una delle misure che Forza Italia ha sempre combattuto. Non si riporta in cella una persona che era agli arresti domiciliari solo perchè ha scritto una lettera alla Carfagna. Questa non è la funzione del carcere”

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO