Esteri - 10 Marzo 2022

Bombardamento dell’ospedale pediatrico di Mauripol: l’enorme cratere dell’esplosione

Un raid aereo russo ha distrutto un ospedale pediatrico a Mariupol, mentre ancora si stavano cercando di evacuare i civili attraverso il corridoio umanitario, verso le 15.30 del 9 marzo. È stato colpito il reparto di maternità e di ginecologia. Poco dopo, il Ministero degli Interni ucraino sul suo canale Telegram ha condiviso la foto di un cratere formato dall’esplosione della bomba, facendo sapere che “la polizia sul posto sta documentando le tracce del brutale crimine e raccogliendo prove per la Corte internazionale di giustizia”

Abbonamenti

Abbonamenti de Il Riformista

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO