Cronaca - 11 Giugno 2021

Arrestato presunto killer del 36enne Domenico Gigliotti, la lite per un migliaio di euro

È stato arrestato stamattina il presunto killer di Domenico Gigliotti, ucciso a Lamezia Terme il 25 gennaio 2015. Si tratta di Marco Gallo, 36 anni, ritenuto responsabile dell’omicidio e della distruzione del cadavere dell’uomo. Gallo era una delle vittime della truffa dei viaggi fantasma venduti dall’agenzia Easy Fligth, gestita dalla moglie della vittima. Secondo gli inquirenti, sarebbe stato proprio l’incasso dell’anticipo da 1.100 euro per l’acquisto di una crociera, a cui avrebbero dovuto partecipare Gallo e la moglie, nonché la mancata restituzione dello stesso a scatenare la violenta reazione dell’indagato che, già nel mese di ottobre 2014, aveva esploso alcuni colpi d’arma da fuoco contro l’abitazione della famiglia Gigliotti.

Newsletter

Il meglio delle notizie de Il Riformista direttamente nella tua casella di posta elettronica