Politica - 25 Febbraio 2022

Ucraina, Zingaretti(Pd): “Bisogna battersi per assicurare la pace”

“Il dovere è ora quello di condannare quanto ha fatto la Russia e chiedere il ritiro delle truppe e battersi per la pace” ha detto al Riformista Nicola Zingaretti del Pd a margine del presidio delle forze democratiche di ieri davanti all’ambasciata russa a Roma per dire stop alle armi e all’aggressione armata e per esprimere solidarietà all’Ucraina. E poi ha aggiunto: “E’ esattamente in questo momento che bisogna dimostrare che questo orrore e questa preoccupazione diventi anche una mobilitazione per fermare la Russia. Ora è il tempo della mobilitazione, non solo del commento. E’ per questo importante che ci sia la fiaccolata a Roma”. Ed evidenziando il rapporto della società civile, Zingaretti ha detto: “Penso che ci sia una differenza: oltre alla posizione degli Stati, che si stanno mobilitando, sarà quella di riempire le piazze di tutto il mondo di una coscienza civile contro la guerra, di condanna all’invasione e di richiesta del ritiro delle truppe per ristabilire la pace”.
L’appuntamento è stato lanciato dal Pd e da Azione nei pressi di viale Castro Pretorio. Contemporaneamente, davanti l’ambasciata russa è stato organizzato anche un presidio dei cittadini ucraini residenti in Italia.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO