Esteri - 14 Marzo 2022

Zelensky ricompare all’esterno e incita gli ucraini alla lotta: alle sue spalle le strade di Kiev?

“La Russia continua a distruggere le nostre infrastrutture, continua a colpire le nostre città. Ma ricostruiremo ogni strada in ogni città. Ogni casa, appartamento di ogni ucraino. Ora che l’occupante è ancora sulla nostra terra dobbiamo colpirlo meglio che possiamo per proteggere le città, per proteggere i villaggi, per proteggere ogni metro della nostra terra. Aiutatevi a vicenda, sostenetevi a vicenda”. Così il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in un nuovo video sul suo canale Telegram, con alle spalle le strade di Kiev.

“Sostieni la difesa e proteggi lo stato. Insieme vinceremo. Purtroppo non possiamo ammirare il cielo azzurro sulle nostre città, ma credo che tutti questi bombardamenti siano solo temporanei, non siano per sempre. L’Ucraina per noi non è solo un territorio come lo è per gli occupanti che non capiscono nulla. Per loro questo è solo un obbiettivo. L’Ucraina per noi rappresenta un milione di momenti felici, di simboli, di luoghi di ricordo. L’Ucraina per noi è la nostra vita per questo milioni di persone oggi difendono il nostro Stato. Per questo oggi noi siamo tutti militari volontari che difendono l’Ucraina, i nostri figli, il nostro futuro”, aggiunge.

Nei giorni scorsi si sono alternate le teorie di chi pensava che fosse in qualche località segreta, protetto dai Servizi segreti inglesi, e chi invece sosteneva fosse sempre rimasto in Ucraina.

In questo video appare per le strade della città, ma alcuni hanno il sospetto che si tratti di un video manipolato graficamente.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO