Politica - 18 Giugno 2021

Whirlpool, protesta davanti al Mise: “Cambiano i governi ma la nostra situazione non si sblocca”

Presidio dei lavoratori del gruppo Whirlpool davanti al ministero dello Sviluppo economico, a Roma. Operai di tutti gli stabilimenti in sciopero, protestano contro il mancato rispetto del piano industriale sottoscritto proprio al Mise da parte della multinazionale nel 2018 e contro la chiusura dello staboilimento di Napoli dove rischiano il posto 350 persone. “Sono cambiati i Governi ma nessuno è riuscito a risolvere la nostra situazione”, hanno detto gli operai dello stabilimento di Napoli che rischiano di perdere il posto di lavoro alla fine del blocco dei licenziamenti: “Noi lottiamo prima per il diritto al lavoro degli operai Whirlpool ma anche per dare un segnale a tutto il Paese”.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO