Politica - 3 Marzo 2022

Ucraina, Sansonetti: “Spesso sono i bambini le vittime delle bombe a grappolo”

“Le bombe a grappolo sono una cosa terrificante e odiosa perché sono una trappola per i civili: sono una specie di mitragliera che spara a giro quando non te lo aspetto e quando ti avvicini. Spesso sono i bambini le vittime delle bombe a grappolo e per questo sono pura espressione di ferocia”, ha detto Piero Sansonetti, direttore de Il Riformista, al Tg4 del 2 marzo in merito alla guerra in Ucraina. E poi ha aggiunto: “Ma al di là delle strategie, è impressionate vedere lo scarto tra la tragedia umana e le motivazioni della guerra. Non c’è motivo della guerra, c’è solo una piccola questione di voglia espansionistica. Com’è possibile che la politica delle grandi nazioni si sia ridotta a questo? È la cosa che colpisce di più e la speranza si affievolisce. Però è spaventoso quello che succede e per la prima volta lo vediamo da parte nostra, perché gli aggrediti per la prima volta siamo noi e sono dei popoli amici”.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO