News - 18 Marzo 2022

Ucraina, Sansonetti: “Serve subito una sospensione dei bombardamenti, ad oggi 20 mila civili morti solo a Mariupol”

Il direttore de Il Riformista, Piero Sansonetti, ospite al Tg4, ha parlato della guerra in Ucraina: “Oggi noi abbiamo questa dichiarazione molto speranzosa di un negoziatore ucraino che dice che mancano dieci giorni per raggiungere un accordo e poi la doccia fredda di Macron della quale però io non tengo molto conto perché penso sia campagna elettorale. Se è vero che tra dieci giorni ci può essere la pace siamo contenti. Se si fanno un minimo di conti, gli ucraini dicono che fino ad ora ci sono stati 20 mila morti civili, cioè due mila al giorno, soltanto a Mariupol. Che vuol dire altri dieci giorni di guerra? Altri dieci mila morti? Io trovo che sia una cosa spaventosa. Il problema urgentissimo è quello di ottenere una sospensione dei bombardamenti e delle ostilità”.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO