Politica - 1 Aprile 2022

Ucraina, Sansonetti: “Draghi è pronto per la prima volta a impegnare l’Italia in un’opera di mediazione”

Il direttore de Il Riformista, Piero Sansonetti, ospite al Tg4, è intervenuto riguardo alle affermazioni del premier Draghi di ieri durante la conferenza stampa in cui ha parlato della telefonata con Putin: “‘Alla pace si arriva se l’Ucraina si difende’. Ha detto questa frase che è in linea con quello che ha detto nelle settimane precedenti, però mi è sembrato che nella conferenza stampa abbia aperto qualche speranza in più al canale diplomatico. Io credo che la telefonata con Putin sia stata in ogni caso una telefonata importante e mi pare di capire che si apra la possibilità che l’Italia svolga un ruolo nella fase di mediazione e nelle fasi delle trattative. Oggi ho avuto l’impressione che Draghi sia pronto per la prima volta a impegnare l’Italia in un’opera di mediazione e che forse questa cosa potrebbe essere perfino gradita ai russi”.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO