Sport - 29 Luglio 2021

Tokyo2020, Bacosi: “Da Rio a qui percorso lungo, questa medaglia è una liberazione”

“Da Rio2016 a Tokyo2020 è stato un percorso lungo, con momenti difficili passati da tutti noi con la pandemia. Ma sono arrivati anche momenti di gioia, come questa medaglia”. Così Diana Bacosi, da Casa Italia, commenta la medaglia d’argento conquistata nello skeet ai Giochi di Tokyo. “Quest’anno, particolarmente, è stato duro per me. Sono tornata alla vita quotidiana di prima, che è fatta di allenamento. La famiglia era diventata la mia routine. C’era la paura di uscire di casa, di avere contatti con le persone. Quindi devo dire grazie a tutta la Federazione, ai miei familiari, che mi sono stati vicino in questo periodo un po’ complesso”, ha aggiunto Bacosi, che non ha paura di parlare del suo momento “buio” vissuto negli ultimi mesi, durante i quali è stata colpita da un malessere emotivo e personale che le stava quasi facendo perdere l’appuntamento olimpico. “Mi hanno raccolto con il cucchiaino, perché è stato veramente, veramente brutto. Questa medaglia è stata anche una liberazione per tutti i sacrifici, i pianti che ci sono stati. Ora c’è questa medaglia: ne è valsa la pena”, ha concluso la tiratrice a volo.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO