Giustizia - 12 Gennaio 2022

Sgarbi sull’assoluzione di Lombardo: “Abbia la forza di stanare i magistrati che l’hanno perseguitato e farli pagare, devono andare in galera”

Vittorio Sgarbi in diretta sulla sua pagina Facebook ha espresso la sua opinione in merito al caso di Raffaele Lombardo: “In ottobre si andrà a votare in Sicilia e si presenterà oppure no il Movimento per l’Autonomia di Raffaele Lombardo, presidente della Regione il quale è stato indagato, processato e condannato. Poi improvvisamente dopo processi e condanne è stato assolto ma ha dovuto interrompere la sua attività politica. E cosa pagheranno i magistrati che l’hanno processato ingiustamente. Se un medico sbaglia la cura e fa morire un paziente paga. E un magistrato? Non se ne può più, chi sbaglia paga. I magistrati hanno rubato tempo, vita e dignità. Quando qualcuno viene arrestato e poi viene liberato, quello si chiama sequestro di persona operato attraverso gli strumenti della legge interpretata da un magistrato che sbaglia. Il magistrato in questo caso è esattamente come un sequestratore. Lombardo abbia la forza di stanare i suoi persecutori e farli pagare, devono andare in galera. Paghino quelli che l’hanno processato ingiustamente.”

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO