Politica - 4 Febbraio 2022

Sansonetti: “Mattarella piccona la magistratura, forse si è svegliato”

“Mattarella ha giurato. Ha fatto un bel discorso di insediamento su molti temi, però soprattutto dopo tanti silenzi è intervenuto sulla giustizia. Mattarella certo non è Cossiga quindi nessuno può immaginare che faccia circondare il palazzo de marescialli dai carabinieri. Mattarella ha il suo stile di vecchio democristiano di sinistra, saggio, democratico, sobrio. Però ha picchiato sulla giustizia, ha detto ai magistrati ‘ora basta, avete un po’ esagerato, avete rotto il rapporto di fiducia con le persone che oggi hanno paura della giustizia’. Il Parlamento è scattato in piedi in un applauso clamoroso”. Lo ha detto il direttore del Riformista, Piero Sansonetti.

“Un Parlamento che era sempre stato di conigli. Invece quando Mattarella ha dato la picconata, il Parlamento è scattato in piedi con l’applauso più grande della giornata. Sperò che il mio titolo di qualche giorno fa fosse sbagliato e che Mattarella non sia la pietra tombale della giustizia, ora però bisogna che gli si dia retta. Amici del Parlamento se avete smesso di fare i conigli uscite fuori. Non si fa la riforma della magistratura continuando ad andare appresso ai magistrati, bisogna avere il pugno fermo. La magistratura va riformata e riportata sotto controllo perché oggi è un potere di sopraffazione fuori da ogni controllo democratico”, ha aggiunto.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO