Cronaca - 11 Gennaio 2022

Sansonetti: “In Italia non si parla mai dei 1.000 stupri che avvengono ogni anno, la nazionalità non c’entra”

Sulla vicenda delle molestie sessuali avvenute a Milano la notte di Capodanno, il direttore del Riformista Piero Sansonetti ospite a “Quarta Repubblica” ha espresso la sua opinione: “Voglio sapere quanto si discute in Italia dei circa mille stupri che avvengono ogni anno. Si sta discutendo molto più di quello che è successo a Milano ma quanto si discute degli stupri in generale? Altra questione fondamentale è che quelle persone hanno una sola caratteristica: erano maschi. Non guardiamo la nazionalità, poi ne andremo a discutere ma prima di tutti erano maschi non stranieri. Mi venite a dire che la cultura araba su questi temi è molto più arretrata ma solo perché noi abbiamo avuto 40 anni di femminismo che ha travolto la cultura maschilista. La nazionalità non è un fatto rilevante in questa vicenda. Per quello che è successo in Piazza Duomo a Milano il questore si deve dimettere.”

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO