Politica - 11 Aprile 2022

Sansonetti: “Berlusconi politico puro, su Putin ha detto quello che doveva dire”

Il direttore de Il Riformista, Piero Sansonetti, è intervenuto a Controcorrente, riguardo alle parole di Silvio Berlusconi: “E’ un politico puro, io mi stupisco del fatto che ci si stupisca della precisione del suo intervento, della sua capacità di tornare in campo, dell’abilità nel parlare, nella saggezza e nella moderazione con la quale ristabilisce alcuni punti fermi del centrodestra. Non c’è assolutamente nulla di cui stupirsi, Berlusconi non è nato oggi. Io sono su posizioni opposte alle sue da sempre ma ho sempre pensato che dopo Moro, Berlinguer e Craxi l’unico uomo politico di grande livello che ha avuto l’Italia è stato Berlusconi. Io non esagererei il valore della sua affermazione su Putin, naturalmente ha detto quello che doveva dire e l’ha detto anche al centrodestra. La partita vera, che è quella su quanto debba durare questa guerra, Berlusconi l’ha lasciata completamente aperta con il suo discorso. Siccome il centrodestra un po’ aveva tentennato, lui ha detto che è evidente da che parte ci si deve schierare, Putin è l’aggressore, non c’è neanche bisogno di discutere”.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO