Esteri - 28 Aprile 2022

Russia, giornalista in tribunale per aver diffuso notizia dell’attacco su civili nel teatro di Mariupol

Lo scorso 24 aprile il tribunale di San Pietroburgo ha processato la giornalista Maria Ponomarenko del media indipendente Rosnews per aver diffuso attraverso i canali Telegram la notizia della presenza di rifugiati civili all’interno del teatro della città ucraina di Mariupol al momento dell’attacco da parte delle truppe russe.

Rischiando una condanna fino a dieci anni per diffusione di notizie false, la giornalista sarà tenuta in custodia cautelare almeno fino al prossimo 22 giugno.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO