Politica - 26 Gennaio 2022

Quirinale, Toninelli: “Il Paese merita una soluzione veloce ma Draghi deve rimanere a Palazzo Chigi”

“Penso sia l’elezione più complicata che ci sia nel momento storico più complesso. Spero che nei prossimi giorni si trovi una soluzione perché il paese merita di avere velocemente un Presidente della Repubblica e che si riprenda l’attività ordinaria. Io i nomi li farei o li avrei fatti se avessi i numeri da portare in Parlamento per votarli. Se il centrodestra ritiene di fare i nomi in autonomia, senza avere i numeri, io penso che sia il viatico migliore per creare il caos perché i nomi vanno condivisi con tutti. Va bene che ci siano dei nomi ma la vedo dura, provenendo i nomi solo in seguito a trattative interne al centrodestra, che tutto l’altro arco parlamentare li possa votare. Io da lombardo vi dico che la Moratti non la voto neanche sotto tortura”. Così il senatore del M5s Danilo Toninelli fuori dalla Camera.

“Draghi deve rimanere a Palazzo Chigi a completare quello che non ha ancora completato, dalla lotta al covid ma soprattutto al Pnrr per cui dobbiamo ricevere tanti soldi dall’Europa e l’Europa ce li dà se non siamo in ritardo. Se Draghi pensa che lasciando il governo e aspettando mesi che si crei un nuovo governo l’Europa ce li darà, io penso che si stia grossolanamente sbagliando”, ha aggiunto.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO