Politica - 26 Gennaio 2022

Quirinale, Sansonetti: “È una sceneggiata che facciamo ogni sette anni, serve un sistema più semplice con elezione diretta”

“È una maggioranza vastissima quindi è normale che ci siano delle tensioni interne. Penso che la partita sarà molto lunga perché comunque è una partita molto tattica. Noi possiamo decidere di rinunciarci a questa sceneggiata del Quirinale che facciamo ogni 7 anni e che è sempre difficilissima e andare a un sistema più semplice con l’elezione diretta del Presidente della Repubblica. Se ci fosse l’elezione diretta uno dei candidati sarebbe sicuramente Draghi. La cosa che mi chiedo io è perché se c’è tanta gente che potrebbe essere di alto profilo non c’è altrettanta gente che potrebbe fare il capo del governo? Quindi perché non mandare Draghi al Quirinale? Oltretutto noi sappiamo benissimo che un presidente del Consiglio spesso dura poco mentre il Presidente della Repubblica dura sette anni”. Lo ha detto il direttore del Riformista, Piero Sansonetti, ospite al Tg4.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO