Politica - 26 Gennaio 2022

Quirinale, Sansonetti: “Casini ultimo alfiere della Dc, non sta scritto da nessuna parte che maggioranza debba essere condivisa”

“Io non ho idea di cosa pensi il centrodestra di Casini. È stato un po’ dappertutto, nel centrodestra, nel centrosinistra, per conto suo. Ha un’ampia biografia politica, è l’ultimo rimasto degli alfieri della Democrazia cristiana. Si voti in Parlamento e si trovi una maggioranza, non sta scritto da nessuna parte che debba essere condivisa. Con questa cosa della maggioranza condivisa si rischia di trovare la figura più sbiadita di tutte e invece noi abbiamo bisogno di una figura rappresentativa, combattiva. A me Riccardi va benissimo, trovo che sia un personaggio straordinario, ovviamente di sinistra, se vince lo fa con i voti di sinistra. Sarei felice anche se venisse eletto Nordio, candidato da Giorgia Meloni che invece vincerebbe con i voti della destra. Ma non c’è niente di male, sono due personalità molto spiccate e delle quali so tutto”. Lo ha detto il direttore del Riformista, Piero Sansonetti, ospite al Tg4.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO