Politica - 27 Gennaio 2022

Quirinale, Crosetto: “Voti per me per non votare scheda bianca, Casini persona autorevole e da sempre super partes”

“I gruppi parlamentari hanno voglia di votare nomi e non scheda bianca e quindi hanno utilizzato il mio nome per questo”. Lo ha detto il co-fondatore di Fratelli d’Italia, Guido Crosetto, riguardo ai 114 voti ricevuti ieri nel terzo scrutinio per la corsa al Quirinale.

“Non è facile trovare un accordo anche perché è una scelta che dura sette anni, è una scelta di un pilastro che rimane importante per il paese non solo a livello nazionale ma anche internazionale, quindi va fatta tenendo conto di tutti gli aspetti. Se il Presidente Mattarella si fosse reso disponibile probabilmente avrebbe raccolto più voti. Non c’è bisogno delle schede dei deputati e dei senatori per testimoniare il rispetto verso un Presidente che è probabilmente uno dei più amati che questo Paese abbia mai avuto. Casini è super partes da quando è nato. È sicuramente una persona autorevole, basta guardare i curriculum delle persone. Tutte le persone di cui ho sentito parlare negli ultimi cinque giorni sono persone che hanno curriculum di un livello tale che sono assolutamente valide. Quindi la scelta è solamente quella di mettere insieme i voti per sceglierne uno”, ha aggiunto.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO