La Contro-Rassegna - 22 Luglio 2022

‘Pd, addio Conte’. Prado: “Auspicio mal riposto o cronaca fantasy di Repubblica”

Repubblica titola ‘Pd, addio Conte’ e non si capisce se sia un auspicio mal riposto e se è cronaca è un po’ fantasy. Enrico Letta a proposito delle prospettive di consorzio con il Movimento ha detto cose che non si prestano a un titolo del genere perché ha detto: “Ora è impossibile”. Questa risposta presuppone che in futuro potrà esserlo. Usare il termine impossibile è solo un altro modo per dire vorrei ma non posso.
Non si capisce perché certi osservatori di sinistra si incaponiscano per negare una verità che è sotto gli occhi di tutti e cioè che l’esperienza del governo Draghi si è prodotta senza l’intervento attivo del Pd che l’ha subita perché la sua brama era quella di proseguire coi 5s.
Intestardirsi nel voler istigare il Pd nel dismettere la propensione populista con i 5s è inefficace perché le hanno provate tutte e non ci sono riusciti nemmeno nel giorno della disfatta del governo Draghi né la sera successiva quando Letta si costringeva a dire quelle due parole.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO