Napoli - 29 Novembre 2021

Panchine rosse per Ornella Pinto, il papà: “La politica intervenga per fermare questa strage”

Giuseppe Pinto è disperato e non trova pace. Sua figlia Ornella è stata uccisa a coltellate dal suo compagno. “La violenza non è mai amore. Dedicato a Ornella Pinto e a tutte le donne vittime di violenza”. Recita così la targhetta sulla panchina rossa posta a Napoli all’interno del cortile di Castel Sant’Elmo per ricordare Ornella una delle tante vittime di femminicidio in Italia. Una panchina, un simbolo, per gridare forte un messaggio diretto al Parlamento: “Bisogna intervenire subito e in maniera efficace per contrastare il fenomeno del femminicidio, una strage. Sono molto amareggiato per la pochezza della politica italiana su questo tema”, ha detto Giuseppe pinto, papà di Ornella.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO