Ambiente - 6 Luglio 2021

Operai petrolchimici in piazza: “La transizione ecologica non pesi su di noi”

“La tanto annunciata decarbonizzazione che parte anche con quello che c’è nel Piano Nazionale Ripresa e Resilienza non lasci indietro gli ultimi e cioè i lavoratori in appalto del settore petrolchimico”. A dirlo è il segretario nazionale della Fim Cisl, Valerio D’Alò durante la manifestazione dei lavoratori metalmeccanici in appalto nel settore della chimica, della raffinazione e delle centrali elettriche che per la prima volta sono scesi in piazza a Roma. “Grandi impianti gestiti da multinazionali o da aziende partecipate pubbliche che hanno poggiato gran parte della loro ricchezza sullo sfruttamento degli appalti”, ha spiegato il segretario generale della Fiom Cgil, Francesca Re David: “Lavoratori sottopagati, sfruttati al massimo ribasso e che rischiano ogni giorno di perdere i loro diritti”.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO