News - 3 Maggio 2021

“Non voglio pagare le spese del processo a chi ha ucciso mio fratello”, la beffa di Valentina

Valentina Sarpa è la sorella di Nicola, ucciso da un proiettile vagante la notte di Capodanno del 2009. Undici anni dopo l’Aenzia delle Entrate le chiede il conto con una cartella esattoriale da 20mila euro circa: chi ha ucciso Nicola risulta nullatenente e quindi la famiglia Sarpa deve pagare le spese processuali solo per essersi costituita parte civile.

Newsletter

Il meglio delle notizie de Il Riformista direttamente nella tua casella di posta elettronica