News - 5 Maggio 2021

“Mio figlio messo sotto protezione senza nemmeno avvisarmi”: il dramma di Salvatore che da due mesi non ha notizie del figlio

Da tre mesi ha perso ogni notizia di suo figlio e non passa giorno che non si strugga per questo. “Per me questo è un sequestro di Stato”. Non usa mezze parole Salvatore Di Nardo, padre affranto per l’allontanamento di suo figlio, inserito in un programma di Protezione (Art. 17) assieme alla madre, dalla sera alla mattina, senza che Salvatore ne sapesse nulla. Dal 17 settembre  non vede il suo bambino di 8 anni, tenuto in una località protetta assieme alla madre, che durante il lockdown aveva conosciuto e iniziato a frequentare un collaboratore di giustiza, tramite il web. “Il 17 settembre, torno a casa per andare a prendere mio figlio  e scopro che due voltanti della polizia erano passate poco prima a prendere la mia ex compagna con mio figlio”.

Newsletter

Il meglio delle notizie de Il Riformista direttamente nella tua casella di posta elettronica