News - 13 Maggio 2021

Milano: arrestato imprenditore per riciclaggio e truffa di diamanti

I finanzieri del Comando provinciale di Milano hanno arrestato per riciclaggio un noto imprenditore nel settore finanziario operante nel Nord Italia e hanno sequestrato beni per un controvalore di oltre 17 milioni di euro. Inoltre è stata contestata la responsabilità amministrativa degli enti a una società di consulenza coinvolta nell’attività illecita. Le attività sono state effettuate a Milano, Roma, Varese e nelle province di Lucca e Massa Carrara e hanno consentito di sottoporre a sequestro 53 conti, 21 partecipazioni societarie, un immobile e un’autovettura. L’inchiesta in questione, denominata ‘Gold Fish’, scaturisce dalle risultanze dell’indagine ‘Crazy Diamond’, conclusa nel 2019, che aveva consentito di accertare la commissione di una truffa, per diverse centinaia di milioni di euro, ai danni di decine di migliaia di risparmiatori, da parte di società che, attraverso il sistema bancario, promuovevano e vendevano diamanti a prezzi notevolmente superiori rispetto all’effettivo valore, paventando agli investitori rendimenti irrealistici ed applicando loro esorbitanti provvigioni.

Newsletter

Il meglio delle notizie de Il Riformista direttamente nella tua casella di posta elettronica