Napoli - 22 Dicembre 2021

“Mi vuoi sposare”, a Napoli la pizza con la richiesta di matrimonio

“Mio vuoi sposare”. Ordina la pizza e le viene servita al tavolo una margherita con tanto di richiesta di matrimonio scritta con il fiordilatte sulla popolare pietanza napoletana. Applausi e commozione nei locali del maestro pizzaiolo Errico Porzio protagonista della sorpresa che Frank ha deciso di fare alla sua Laura. Un pizza con la proposta di diventare marito e moglie, poi l’uomo si inginocchia e ribadisce il tutto con il classico anello.

La ragazza, visibilmente emozionata, non ha tentennamenti e dice subito “si” tra gli applausi degli altri clienti della pizzeria presenti nella sede storica di Porzio, in via Cornelia dei Gracchi nel quartiere napoletano di Soccavo. Frank, anche lui emozionato, si dimentica però la cosa più importante. “L’anello me lo vuoi mettere?” chiede la futura sposa. 

“Ormai abbiamo smesso di essere una pizzeria, per diventare una chiesa dove si celebra l’amore per la pizza e non solo” commenta ironico il maestro pizzaiolo Errico Porzio che dà, infine, un consiglio alla giovane coppia: “Se nasce femmina chiamatela Margherita…”.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO