News - 9 Marzo 2022

McDonald chiude in Russia, code chilometriche per l’ultimo panino

In seguito alla pressione e alle minacce di boicottaggio dopo quasi due settimane dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina, il colosso degli hamburger ha annunciato la sospensione delle attività in Russia. McDonald’s era arrivato a Mosca nel 1990, quando ancora esisteva l’Unione sovietica. La decisione giunge dopo che altri giganti della ristorazione Usa come Starbucks, Coca-Cola e PepsiCo hanno annunciato lo stop.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO