Esteri - 8 Settembre 2022

Mattia Sorbi ferito in Ucraina parla dal letto d’ospedale: “Ci avevano detto che era sicuro”

Il giornalista freelance Mattia Sorbi è stato ferito in un bombardamento a Olenivska, un villaggio a una cinquantina di chilometri da Kherson e ora si trova in un ospedale controllato dalle forze occupanti russe. Nell’incidente ha perso la vita l’autista che lo accompagnava. A quanto si apprende, i due sono stati vittima di un attacco con cluster bomb mentre viaggiavano sulla macchina.

Dal letto di ospedale rompe il silenzio con le sue prime parole dopo l’intervento nell’ospedale controllato dai russi: “Abbiamo preso un taxi, ci avevano detto che era sicuro. Mina”

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO