News - 30 Aprile 2021

Libia, violata la tregua

Il governo libico riconosciuto dall’Onu del premier Serraj ha accusato le milizie del rivale Haftar di aver violato il cessate il fuoco siglato su proposta di Russia e Turchia, poco dopo l’orario del suo inizio alla mezzanotte di ieri. “L’aggressore si ritiri o la risposta sarà dura”, è l’avvertimento dell’esecutivo di Tripoli ma anche la stampa vicina al generale denuncia violazioni dell’accordo da parte degli avversari. Oggi Serraj ha incontrato a Istanbul il presidente della Turchia Erdogan, tra gli artefici dell’accordo mentre il premier Conte ha sentito al telefono lo stesso Serraj, il capo del Cremlino Putin e la cancelliera tedesca Merkel per parlare della crisi libica.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO