Cronaca - 24 Settembre 2021

Laura Ziliani, arrestate le due figlie e il fidanzato della vigilessa scomparsa

Nella mattinata del 24 settembre, a Brescia e nella provincia di Bergamo, i Carabinieri della Compagnia di Breno (BS), coordinati dalla Procura della Repubblica di Brescia, hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Brescia, nei confronti di due sorelle di 26 e 19 anni – rispettivamente impiegata e studentessa, figlie di Ziliani Laura, 55enne, scomparsa da Temù (BS) nella mattinata dell’8 maggio 2021 – nonché del fidanzato della sorella maggiore, uno studente universitario 27enne residente in provincia di Bergamo, ritenuti responsabili, in concorso tra loro, dell’omicidio volontario e dell’occultamento di cadavere di Ziliani Laura, 55 enne madre delle ragazze, scomparsa da Temù (BS) l’8 maggio. Le indagini svolte hanno delineato un ampio quadro indiziario a carico dei destinatari della misura.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO