News - 14 Aprile 2021

L’appello delle donne dei detenuti a Melfi: “È un focolaio Covid, aiutateli”

Nel carcere di Melfi, su una popolazione di 150 detenuti sono 53 i contagiati e 5 le guardie che hanno contratto il Covid. Un vero e proprio focolaio del virus è divampato con forza nel penitenziario che già soffriva da tempo di carenze gestionali. Non c’è nemmeno un garante dei detenuti nella regione Basilicata. Preoccupate per le sorti dei loro cari, mamme, sorelle, nipoti e figlie si sono rivolte al grante dei detenuti del Comune di Napoli per chiedere aiuto, non sapendo cosa altro fare. Gli hanno mandato aiudio da Calabria, Sicilia e Campania con il loro grido disperato. 

Newsletter

Il meglio delle notizie de Il Riformista direttamente nella tua casella di posta elettronica