Napoli - 27 Novembre 2022

La telefonata ai carabinieri dopo la strage: “C’è stata una frana grossa, si è portata macchine e case”

“C’è stata una frana grossa, si è portata macchine e pure case. Io sono bloccato in casa”. E’ una delle prime telefonate arrivate ai carabinieri nelle prime ore del mattino di sabato 26 novembre subito dopo la feroce alluvione che ha devastato Casamicciola a Ischia. A chiedere aiuto ai militari dell’Arma, “perché il numero dei vigili del fuoco è sempre occupato” a causa delle numerose telefonate arrivate in quelle ore, è un ragazzo che prova a spiegare il dramma appena accaduto. 

“C’è stata una frana, ma una cosa grossa. Sono in via Celario. C’è stata una frana grossa” ripete più volte, “proprio a fianco a casa mia. Io non posso uscire di casa perché sono bloccato ma da quello che vedo la frana si è portata macchine e pure case”.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO