La parlamentare australiana risponde alle critiche al suo ‘look’ con un vestito-spazzatura

Inserito il 3 dicembre 2020
Il riformista

Il riformista

Notizie, analisi e opinioni de il Riformista

131 visualizzazioni

“Cosa dovrebbe indossare una donna che fa politica? Che ne dice di un sacco della spazzatura per soddisfare le sue parole immonde?”. Ha utilizzato l’arma dell’ironia Nicolle Flint, parlamentare australiana, che ha risposto in un video alle offese sessiste di alcuni giornalisti indossando un vestito particolare: un sacco dell’immondizia. Flint ha postato la sua risposta sui social per replicare al giornalista di Abc Peter Goers, che ne aveva criticato l’abbigliamento.

La parlamentare australiana ha raccontato anche le sue passate esperienze col sessismo, dalla polizia che ha incriminato un anziano “per stalking nei miei confronti” agli atti vandalici subiti dal quartier generale della sua campagna elettorale “con scritte che mi definivano una prostituta da 60 dollari l’ora”. “Quando ho partecipato al programma tv della Abc, Q&A, l’ex giornalista Mike Carlton ha scritto su Twitter che il cantante Jimmy Barnes ha mostrato grande contegno non alzandosi dal suo posto per strangolarmi”, ha raccontato ancora Nicolle Flint.

Infine l’episodio che ha visto coinvolto l’editorialista del Sunday Mail e giornalista della Abc radio Peter Goers, che ha criticato il modo di vestirsi della parlamentare, dall’uso dei tacchi a spillo ai “pantaloni stretti che mostrano le mie caviglie”, fino al “sorriso smagliante”. “Perciò signor Goers, quello che vorrei sapere è: cosa dovrebbe indossare una donna che fa politica? Che ne dice di un sacco della spazzatura per soddisfare le sue parole immonde?”, è il messaggio di Nicolle.

  • Condividi
  • Codice da incorporare