Sport - 31 Luglio 2021

Il team di canoa a Tokyo 2020 dell’atleta australiana Jessica Fox ha riparato un danno allo scafo con un preservativo

Le Olimpiadi sono piene di aneddoti curiosi e la differenza fra un oro e una medaglia di legno a volte sono delle intuizioni geniali. Come il caso della canoista australiana Jessica Fox. Lo scafo del suo kayak era stato danneggiato e aveva bisogno di una riparazione rapida in vista della finale. Una squadra di tecnici del suo staff si era adoperata per risolvere il problema, ma alla pasta di carbonio che serviva per chiudere la falla la “Volpe” ha suggerito di rinforzarlo con un preservativo di quelli distribuiti agli atleti dall’organizzazione. Una vera idea d’oro (olimpico).

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO