News - 4 Luglio 2022

Il premier Mario Draghi a Canazei e le parole di Papa Francesco che smentisce l’ipotesi di un imminente addio, le breaking news del Riformista Tv

Sono almeno 7 i morti, 8 i feriti e 13 i dispersi a causa del crollo di un blocco di ghiaccio avvenuto ieri sulla Marmolada. Incolume un austriaco che figurava tra i dispersi. Sul posto il presidente del Consiglio Mario Draghi: “Oggi l’Italia piange queste vittime”. “Questo è un dramma che sicuramente dipende dal deterioramento dell’ambiente e dalla situazione climatica. Il governo deve riflettere su quanto accaduto e prendere provvedimenti perché quanto accaduto venga evitato”, ha sottolineato Draghi.

Papa Francesco allontana l’ipotesi di un addio imminente, “Quando vedrò che non ce la faccio, lo farò e questo è il grande esempio di Papa Benedetto”. Lo ha detto in un’intervisa alla Reuters, smentendo anche le voci su una sua presunta malattia. Bergoglio è tornato poi a raccontare dei contatti avvenuti tra il Segretario di Stato vaticano Pietro Parolin e il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov su un possibile viaggio a Mosca, senza però avere risposta ma si è detto pronto a partire in ogni momento.

“L’obiettivo del Cremlino e’ minare l’esistenza stessa dell’Ucraina come Stato e noi non lo permetteremo mai”, lo ha detto la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen nel corso della Conferenza sulla ricostruzione dell’Ucraina, che si tiene a Lugano. “Dobbiamo assicurarci che l’Ucraina non solo vinca la guerra, ma anche la pace”. Sempre da Lugano ha parlato anche Zelensky. “La guerra della Russia e’ una sfida al sistema europeo. La ricostruzione dell’Ucraina e’ la missione di tutto il mondo democratico”, ha affermato il presidente ucraino.

I fratelli Marco e Gabriele Bianchi, accusati dell’omicidio di Willy Monteiro Duarte, sono stati condannati all’ergastolo. La sentenza, di primo grado, è stata emessa dai giudici della corte d’Assise di Frosinone. Condanna a 23 anni per Francesco Belleggia e a 21 anni per Mario Pincarelli. Disposta anche una somma di 200 mila euro ciascuno per i genitori di Willy e di 150mila euro per la sorella. “È una sentenza giusta”, ha detto il padre di Willy.

Sono 36.282 i nuovi casi di coronavirus in Italia e 59 i morti nelle ultime 24 ore. E’ quanto emerge dai dati del Ministero della Salute. Oltre 129 mila i tamponi effettuati con un tasso di positività al 27,9%. In aumento i ricoveri con sintomi, 436 in più di ieri, e le persone in terapia intensiva, 12 in più di ieri.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO