FEDERICA POZZI
News - 7 Aprile 2022

Il bilancio delle vittime di Bucha e le accuse di Mosca, le breaking news del Riformista Tv

“Fino a ieri sera erano 320 i civili trovati uccisi, ma il numero cresce ogni giorno. Quasi nel 90% dei casi sono ferite da proiettili, non schegge”. Lo afferma il sindaco della città ucraina. Mosca continua però a negare le responsabilità e accusa l’Ucraina di avere messo in piedi una campagna mediatica. L’ambasciatore russo in Usa, Antonov, sostiene che Kiev “paga 25 dollari per partecipare alle riprese”.

Oltre 5mila civili, compresi 210 bambini, sono stati uccisi a Mariupol dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina. Lo ha detto il sindaco della città assediata. Il Comune denuncia inoltre la “deportazione in Russia” del personale e dei pazienti dell’ospedale cittadino e pubblica un video nel quale si vedono donne, bambini e anziani che camminano in fila, con lo sguardo terrorizzato e poi salgono sui blindati russi. Il governo di Kiev annuncia di voler aprire oggi dieci corridoi umanitari.

“Ho tre richieste oggi per il Consiglio atlantico: armi, armi, armi”. Lo ha detto il ministro degli Esteri ucraino Kuleba insistendo nelle richieste di “embargo su gas e petrolio russi, porti chiusi e disconnessione da Swift”. “Spero che non si arrivi a una situazione in cui servono altri shock come Bucha per imporre nuove sanzioni”. Anche il presidente ucraino Zelensky preme per un’azione più incisiva e in un video critica le sanzioni, a suo avviso troppo deboli.

La Nato avverte: ‘Dobbiamo essere pronti ad un lungo confronto con la Russia, per questo dobbiamo mantenere le sanzioni e rafforzare la nostra difesa’. Circa 1.700 rifugiati ucraini sono arrivati in Messico sperando di riuscire a entrare negli Usa. Nella città di confine, vicino San Diego, è stato allestito un centro accoglienza in una palestra.

Via libera all’unanimità al Def in consiglio dei ministri. il governo taglia la crescita del Pil programmatico al 3,1%. Deficit tendenziale al 5,1%, ma confermato al 5,6% programmatico, senza scostamento, con uno spazio in deficit nel 2022 per oltre 9 miliardi: a 5 miliardi le risorse per nuovi aiuti all’economia, oltre ai 4,5 usati nel dl bollette. E’ ancora scontro sulla delega fiscale, si vota su 440 emendamenti. Nuovi incentivi per 650 milioni fino al 2024 per l’acquisto di auto.

Nella settimana tra il 30 marzo e il 5 aprile si è verificata una lieve diminuzione dei nuovi casi di Covid-19: -6,9% rispetto alla settimana precedente. Mentre i decessi tornano sopra quota mille. Lo rileva il nuovo monitoraggio della Fondazione Gimbe. In crescita del 5,6% i ricoveri nei reparti ospedalieri, in calo invece del 3,3% quelli in terapia intensiva. Quasi ferma la campagna vaccinale.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO